Viaggi  Relax e lusso

La Sardegna si specchia nel mare d’autunno

Courtesy of Sardegnaturismo ©Ilaria Corda

Fuga d’ottobre per godere dei piaceri dell’isola fuori stagione.

Fuga d’ottobre per godere dei piaceri dell’isola fuori stagione.

 - 

In vista del lungo inverno niente di meglio che una breve vacanza in Sardegna, con gli inconfondibili colori e gli odori del mare d’autunno.

Inconfondibili sono i colori e gli odori del mare d’autunno e chi al caos dell’estate predilige la tranquillità e il relax di questa stagione non può sfuggire la bellezza di una mini vacanza in Sardegna. Perché se è vero che l’isola è la regina dei mesi del solleone lo è altrettanto che una fuga ottobrina da queste parti è il no plus ultra dei piaceri autunnali: il passaggio dall’estate all’inverno non è infatti così repentino sulla terra dei nuraghe, dove ancora per qualche tempo si può godere di un clima temperato e dei favori del mare.

Come ad esempio nella regione delle Baronie, tratto costiero nord-orientale che va da Budoni a Marina di Orosei, dove l’asprezza della montagna si incontra con la trasparenza delle acque mediterranee. Tra le zone più turistiche d’estate è ancora più apprezzabile quando meno affollata e si presta meglio a essere ammirata in tutta la sua bellezza. Le Baronie si caratterizzano per paradisi costieri - la spiaggia bianca di Budoni, la Cinta di San Teodoro, la Caletta di Siniscola - che si alternano ai paesini delle comunità montane - Lodé, Loculì, Torpé - e per la ricca presenza di tracce di passato rappresentate sia dai numerosi resti nuragici (Su Entosu, Conca E’ Bentu) che dagli stazzi (a Budoni molto belli quelli di San Pietro con un lungo percorso di vecchie abitazioni in pietra, fango e malta).

Distese di mare cristallino e di color smeraldo, lunghe fasce sabbiose bianche e dorate, ma anche la selvaggia natura dei laghi salmastri con giunchi e fenicotteri e la storicità dei paesini in stile medioevale. Meritano infatti una visita oltre alle più famose località - le viveur San Teodoro e Siniscola, Budoni con il suo porticciolo di Ottiolu, Orisei - anche i resti del Castello della Fava di Posada, lo scheggione di Pedra Longa (per gli amanti del trekking) a Loculì, il Parco Letterario Grazia Deledda di Galtellì, i suggestivi scorci di Torpé. Questi sono luoghi ideali per rilassare il corpo e lo spirito e per rigenerarsi in vista del lungo inverno.

Per chi ne volesse approfittare il Resort Grand Baia di San Teodoro fino al 31 ottobre prevede pacchetti week end. La struttura, immersa in un parco di 80 ettari con vista mare, nata con il “pallino” del relax il cui fiore all’occhiello è la Pura Premium Spa (1000 mq di wellness e thalassoterapia), celebra il Mare d’autunno con fine settimana per due persone - comprensivo tra le altre cose anche del noleggio di una macchina - a partire da 500 euro. Resterà aperto fino alla fine del mese anche il lussuoso Hotel Villa Harmony: tra il Pevero e Cala Volpe il resort si estende su 3.000 mq in cima a una collina che si affaccia sul mare, con 19 suites indipendenti, 2 piscine (di cui una riscaldata) e il centro benessere con sauna, bagno turco, thalassoterapia, cromoterapia e aromaterapia.

Indirizzi utili
www.sardegnaturismo.it

Leggi anche:
Sardegna, non solo spiagge in Costa Smeralda

 

 
CERCA STILISTA
VAI
CERCA MASION
VAI
FOTO
>> VAI A TUTTE LE FOTO